La pianta del cuore: Borsa del Pastore

La Borsa del Pastore, un’erba esile con proprietà astringente, antinfiammatorio e regolarizzante della pressione arteriosa. Alla portata di tutti, poiché molto diffusa e facilmente riconoscibile per la forma dei suoi frutti. Consumando un infuso fatto con i fiori e le foglie fresche oppure un decotto preparato con la polvere essiccata, è possibile ridurre disturbi della pressione di lieve entità.

La Capsella bursa-pastoris è una pianta erbacea spontanea appartenente alla famiglia Brassicacee. Deve il suo nome alla forma dei frutti, capsule a forma di cuore che spuntano alla sommità di lunghi steli. Ricordano un cofanetto, “capsa” (dal latino), simile alla bisaccia del pastore. Originaria dell’Europa e Africa occidentale, si è propagata ovunque insieme alla coltivazione del grano, diventando un’infestante diffusa in ogni tipo di microclima (orti, vigne, incolti, boschi).

Le proprietà della pianta Borsa del Pastore

Presente diffusamente nei prati aridi. Molto rustica, cresce anche tra le pietre e si può trovare da inizio autunno fino ai primi mesi della primavera. Febbraio è il mese migliore per la raccolta. La borsa del pastore è un’erba commestibile in tutte le sue parti aeree e, in base alla zona geografica, viene consumata cotta o cruda in insalate. All’assaggio risulta piccante per via dei polifenoli che essa contiene. È infatti cugina di ravanello e rucola.

Già dal Medioevo era riconosciuta per alcune proprietà funzionali, la più importante delle quali è la capacità di interagire positivamente nei flussi ematici (proprietà emostatica). I principi attivi principali sono tannini, flavonoidi (rutina, esperidina, diosmina), alcaloidi (borsina), saponine, acidi organici e olio essenziale solforato.

IMPACCO per emorragie esterne e infiammazioni

Intingendo un tampone di cotone nel decotto ottenuto dalla pianta si possono trattare piccole ferite superficiali sanguinanti e rallentare il flusso proveniente dalla rottura di micro capillari nel naso. Agisce anche sulle infiammazioni oculari (arrossamenti da freddo e pesantezza alle palpebre).

DECOTTO per mestruazioni dolorose

La Borsa del Pastore risulta utile anche nel controllo dei flussi ematici interni. Infatti il decotto è consigliato per migliorare la regolarità dei cicli mestruali sia in età puberale che in menopausa. Per prepararlo bisogna far bollire a fuoco lento 2 cucchiai colmi di pianta fresca o 1 cucchiaio di pianta essiccata in 3 tazze d’acqua. Quando il volume di acqua si è ridotto a 2/3 di quello iniziale, far raffreddare fino a temperatura bevibile (40°C circa) e addolcire con un buon miele. Assumere 2 volte al giorno cominciando 10 giorni prima dell’arrivo del flusso mestruale.

 


FONTI:
1) Conoscere le piante medicinali. AGRADI, REGONDI, ROTTI, Mediservice, Cologno Monzese (MI), 2005.
2) An Annotated Checklist of the Italian Vascular Flora. CONTI, ABBATE, ALESSANDRINI, BLASI, Palombi, Roma, 2005.
3) Encyclopaedia of Herbs and their Uses. BOWN, Dorling Kindersley, London, 1995.

FOCUS ON:

Una composizione chimica geniale
Le proprietà benefiche che l’olio extravergine di oliva può vantare sono motivate dalla sua composizione chimica! Questa è assai speciale per un motivo preciso…
LEGGI TUTTO >

0

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Carrello