Da zero a cento con il basilico!!

Avete mai provato a strofinare una foglia di basilico sulla vostra pelle? Le proprietà del Basilico nell’uso popolare.

Da piccola guardavo incuriosita e scettica i gesti essenziali che mio nonno compiva in giardino. In estate, finite tutte le faccende nell’orto, amava starsene seduto vicino un grande vaso di terracotta colmo di basilico. Rimaneva per lunghi minuti in silenzio con gli occhi socchiusi. Con l’arrivo della sera lo vedevo chinarsi per raccogliere una grossa foglia della profumatissima pianta. La portava al naso e ispirava profondamente. La strofinava leggermente sugli avambracci e poi la fermava tra il lobo dell’orecchio e la coppola.

Gli antichi Greci chiamavano il basilico “erba regia” (βασιλικόν) e nessuno potrebbe contraddirli. La medicina popolare ha da sempre anticipato nella pratica i risultati teorici della ricerca.

Consumato in grande quantità soprattutto nel periodo estivo per arricchire l’aroma di pasta, insalate e sughi con il suo caratteristico odore, il basilico non solo piace a tutti, fa anche bene. Sia nelle foglie che nei semi del basilico ci sono composti bioattivi di elevato valore nutraceutico che mostrano diverse proprietà. Nello straordinario mondo dei semi, anche quelli di basilico possono dare grandi performance. Tradizionalmente ritenuti utili a scopo terapeutico come lassativo [1], antispasmodico e anche rimedio a nausea, gonfiore e dissenteria, oggi sono riconosciuti una potenziale fonte di polifenoli, fibre [2] e acidi grassi insaturi (omega-3). Tutti questi composti aiutano a migliorare la circolazione del sangue, ridurre l’ossidazione del colesterolo, controllare il livello di zucchero ematico e ottimizzare la funzionalità del sistema immunitario.

Diversi studi inoltre hanno rilevato una potente attività antiossidante, antibatterica e anti-cancro degli oli essenziali estratti dalle foglie. Possono quindi essere utili agenti naturali per applicazioni cosmetiche.

Dunque il metodo del nonno funziona!

Note:
[1] Carminativo.
[2] In soli 4 grammi di seme di basilico ci sono più fibre alimentari di un intero bulbo di lattuga.

Fonti:
“Minyak essensial pada kemangi (Ocimum basilicum L.)” – Journal Pro-Life, luglio 2018.
“Chemical composition and biological activities of the essential oils of Ocimum basilicum purpureum, O. basilicum thyrsiflora and O. citrodorum” – Clinical & Experimental Dermatology, luglio 2015.

FOCUS ON:

Glossario INCI
Un elenco di voci per consultare facilmente le schede tecniche di tutti gli ingredienti cosmetici naturali e comprenderne l’attività funzionale…
LEGGI TUTTO >

0

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Carrello